29 novembre 2008

RIFLESSIONI

In questi giorni ho riflettuto su quanto le persone possono essere superficiali…e su quanto anch’io posso esserlo, basta che mi mettete nella situazione giusta e divento veramente superficiale… siamo tutti trascinati dalla vita frenetica che ci circonda una montagna di cose da fare, una marea di cose che dobbiamo fare per forza e spesso ci troviamo a parlare con persone, che vogliono da noi un attenzione particolare, ma a noi il significato ci sfugge, troppo impegnati a guardare solo ciò che si vede…non vediamo dietro le apparenze…non vediamo dietro tutto ciò che c’è li davanti….e rispondiamo a caso… e diventiamo, anche se non lo siamo, la superficialità in persona.
Una critica che mi è stata fatta mi ha fatto riflettere su questa superficialità, che prima o poi colpisce tutti…e non mi è piaciuto questo lato di me stessa, ma c’è, per fortuna è solo un lato che esce ogni tanto…dopo tutto anch’io “sono una moltitudine di moltitudini”.

2 commenti:

digito ergo sum ha detto...

siamo tutti tante cose in una.

la superficialità ne fa parte. una sorta di "gaffe comportamentale".

capita. a volte è difesa, a volte è errore, a volte è necessità.

un abbraccio

littlestarwithoutsky ha detto...

secondo me bisogna essere anche superficiali xchè senò sai che pesantezza essere sempre seri??? importante è nn essere sempre superficiali, ed esserlo solo quando come e cn chi si vuole.
a proposito nn hai ancora visto il mio nuovo look sn troppo fashion ;););) xrò sono old fashion o new fashion...? dilemma esistenziale io x la verità mi sento middle fashion, caspita sn troppo avanti... hahahahahaha